L'Amministrazione non può addurre a giustificazione del proprio inadempimento un fatto interno alla sua organizzazione al punto da farlo assurgere a causa di forza maggiore

T.A.R Campania, Sezione III, decisione 31 ottobre 2007 n. 10329.”L'articolo 2 della Legge 241/1990 ha fissato un principio generale secondo cui ove il procedimento consegue obbligatoriamente a un'istanza del privato ovvero debba essere inziato d'ufficio, la P.A. ha il dovere di concluderlo mediante l'adozione di…

L'autografia non viene meno qualora l'autore della firma scriva il proprio nome e cognome in lettere maiuscole o in stampatello

Consiglio di Stato, Sezione V, decisione 31 maggio 2007 n. 2817.Con la sentenza N. 2817 del 2008 il Consilgio di Stato ha espressamente sancito che:”La firma si caratterizza per l'autografia delle sua formazione e dalla sua attitudine a evidenziare un qualche elemento di identificazione, anche…

Nel trattamento economico dei giovani che espletano il servizio di leva nei Corpi di Polizia non possono corrispondersi voci accessorie diverse da quella menzionata dal comma 117 dell'art. 1 della Legge n. 662/1996

T.A.R. Lazio, sezione I-ter, sentenza del maggio 2008, n. 443.Nella sentenza si afferma che ai sensi dell'art. 1, comma 16 della Legge n. 662 del 1996 ; ai sensi del successivo comma 117, invece . Ebbene, tale quadro normativo, nella'avviso del Tribuanle del Lazio legitimerebbe…

Non è illegittima la comunicazione di esclusione dalla prova concorsuale priva della indicazione del punteggio conseguito

T.A.R. Lazio, Sezione II, sentenza del 23 giugno 2008 n.6088.Con la sentenza n. 6088 del 23 giugno 2008, il T.A.R. Lazio ha precisato che la mancata menzione dei punteggi conseguiti nelle prove concorsuali costituisce una mera irregolarità dell'atto di comunicazione, inidonea ad inficiare la legittimità…