Mobilità a domanda del personale direttivo del Corpo di Polizia Penitenziaria. Mancanza di trasparenza nella procedura. Esito favorevole grazie all'attività dello Studio Legale Parente.

Mobilità a domanda del personale direttivo del Corpo di Polizia Penitenziaria. Mancanza di trasparenza nella procedura. Esito favorevole grazie all'attività dello Studio Legale Parente.

Mobilità a domanda del personale direttivo del Corpo di Polizia Penitenziaria. La procedura indetta per trasferire detto personale deve essere effettuata in maniera trasparente, indicando sin dall’avvio le sedi per le quali vi sono posti disponibili. Il DAP, nel caso in esame, aveva omesso di…

Concorso interno  80 posti vice Commissario di Polizia Penitenziaria. TAR Lazio ordina il riesame dei punteggi.

Concorso interno 80 posti vice Commissario di Polizia Penitenziaria. TAR Lazio ordina il riesame dei punteggi.

Concorso interno per 80 posti da vice Commissario nel Corpo di Polizia Penitenziaria, il TAR Lazio, adito da un candidato ingiustamente escluso, ha rilevato in sede cautelare che le lamentele svolte dal ricorrente appaiono fornite di fondamento per quanto riguarda la mancata valutazione dei titoli…

Concorso pubblico: con punteggio migliore candidato risale in graduatoria di 102 posti ed è assunto.

Concorso pubblico: con punteggio migliore candidato risale in graduatoria di 102 posti ed è assunto.

Concorso pubblico: punteggio migliore grazie all’attività stragiudiziale dello Studio Legale Parente e al successivo ricorso al TAR Lazio. Un giovane militare, dopo aver superato le prove del concorso per l’arruolamento in Polizia Penitenziaria è stato penalizzato dalla Commissione che non ha riconosciuto il punteggio dovuto…

Uranio impoverito, il TAR accoglie il ricorso perchè ritiene il giudizio del Comitato di Verifica inattendibile.

Uranio impoverito, il TAR accoglie il ricorso perchè ritiene il giudizio del Comitato di Verifica inattendibile.

Uranio impoverito. Presenza di particelle nell’area al confine tra Albania e Kosovo. Militare italiano impiegato in tale area ha contratto grave patologia oncologica che l’Amministrazione ha ritenuto non dipendente da causa di servizio, negandogli lo status di vittima del dovere e tutti i connessi benefici.…

Licenziamento illegittimo del dipendente pubblico. Il giudice riconosce il diritto a percepire tutti gli stipendi relativi al periodo in cui non ha potuto lavorare.

Licenziamento illegittimo di militare. Il giudice ha riconosciuto il diritto del dipendente pubblico a percepire tutte le retribuzioni relative  ai dieci anni in cui è rimasto fuori dal servizio per un illegittimo licenziamento. Il TAR Lazio ha riconosciuto che  “il dipendente pubblico che sia stato…

IDONEO AL SERVIZIO MILITARE NON PUO' ESSERE ESCLUSO PER MOTIVI SANITARI NEI CONCORSI RISERVATI PER POLIZIA E CARABINIERI

SE UN GIOVANE IDONEO AL SERVIZIO MILITARE  PARTECIPA AD UN CONCORSO RISERVATO LA COMMISSIONE MEDICA DEVE TENERE CONTO DELLA PREGRESSA VALUTAZIONE SANITARIA. Lo ha stabilito il Consiglio di Stato con una sentenza storica: “rileva ancora la Sezione, né la commissione medica -finanche quella incaricata della…

SCORTE FUORI SEDE: SPETTA L'INDENNITA' LAVORO STRAORDINARIO E NOTTURNO

Gli appartenenti alle forze dell’ordine impegnati in servizi scorte fuori sede hanno diritto, per l’intera durata della missione, al pagamento delle indennità per lavoro notturno e dello straordinario. Brigadiere dell’Arma dei Carabinieri comandato in missione protettiva per oltre 500 giorni, grazie all’attività svolta a suo…

Avanzamento. Capitano di Vascello del Corpo dello Stato Maggiore della Marina Militare ottiene l'annullamento degli atti della Commissione Superiore di Avanzamento.

Il T.A.R. del Lazio annulla gli atti della Commissione Superiore di Avanzamento della Marina Militare. Il C.V. C.R.S. è un ufficiale superiore che porta avanti una dura battaglia giurisdizionale innanzi al T.A.R. del Lazio avverso gli atti concernenti il suo avanzamento al grado superiore di…