DESTITUZIONE ANNULLATA PERCHE' INGIUSTA PER DISPARITA' DI TRATTAMENTO CON CASI ANALOGHI


Destituzione annullata. Dopo cinque anni trionfa la giustizia.

Un Assistente di Polizia Penitenziaria è stato riammesso in servizio. la sanzione disciplinare della destituzione è stata ritenuta non congrua e non proporzionale rispetto a quanto deciso in casi simili verso altri colleghi.
Grazie ad un lavoro di equipe, meticoloso e costante, il giudice amministrativo ha accertato l’illegittimità della sanzione, consentendo all’interessato di vedere riabilitata la propria immagine e di riacquistare parte della dignità perduta.