Guida in stato di ebbrezza non necessariamente significa mancanza di qualità morali e di condotta per l'arruolamento in Guardia di Finanza.

Un caso di guida in stato di ebbrezza può non essere preclusivo dell’arruolamento nei Corpi di Polizia.

G.A.Z. è un militare di comprovata professionalità. Vincitore del concorso in Guardia di Finanza, transita nelle seconde aliquote ai sensi dell’art. 2199 del C.O.M. All’atto della verifica sul mantenimento dei requisiti è tuttavia escluso per mancanza delle qualità morali e di condotta per un singolo ed isolato episodio di guida in stato di ebbrezza. Grazie all’intervento dello Studio Legale PARENTE, il provvedimento in parola è stato tuttavia sospeso dalla Sez. 2 Ter del T.A.R. Lazio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *